Utensili da cucina per fritture perfette

Come preparare una frittura perfetta?

In Pentole, stoviglie e utensili da cucina by AlessandroLascia un commento

Ogni piatto in cucina necessita di strumenti "ad hoc", conosciamo quali sono gli utensili da cucina per preparare una frittura perfetta!

Come preparare una frittura perfetta? Esistono tanti modi diversi per cucinare i cibi, alcuni dei quali vengono considerati più salutari e altri invece da sempre sono demonizzati dai nutrizionisti. Ad esempio, è diffusa la convinzione che la frittura sia un tipo di cottura da evitare. O comunque da usare con parsimonia, per quanto sia innegabile che qualsiasi alimento, una volta fritto, acquisti un sapore migliore! Tant’è vero che si può friggere davvero qualunque tipo di cibo. Dalle classiche patatine, alle polpette di carne, alle tagliatelle, fino ai fiori di glicine. Ma davvero il fritto è così nocivo alla salute? In realtà, oltre a non abusarne, il segreto sta nell’eseguire una frittura perfetta, usando gli utensili più adatti nel modo adeguato.

Come preparare una frittura perfetta

Sai quali utensili da cucina utilizzare per una frittura perfetta?

Come preparare una frittura perfetta? La padella con i bordi alti

Partiamo dunque alla scoperta degli utensili da cucina da utilizzare per una frittura perfetta. Tradizionalmente, la frittura si fa usando una padella larga in cui mettere l’olio di oliva o di semi. L’olio di oliva è il migliore in assoluto, ma spesso si usa quello di arachidi perché più economico. La padella da usare deve essere scelta con accuratezza. Per prima cosa, deve avere i bordi alti, per evitare che ci siano schizzi. Per quanto possa andare bene anche una con i bordi bassi, ma solo per cuocere certi tipi di alimenti (ad esempio, la cotoletta, che è piatta).

Utensili da cucina per fritture perfette

Tefal Preference – Padella per friggere professionale, 32 cm. In vendita a partire da € 45,72

Per quanto riguarda il materiale, bisogna sceglierne uno che si scaldi in fretta ma poi diffonda il calore in modo uniforme. Le padelle ideali sono dunque quelle che abbiano il fondo con tre strati. Uno in rame, uno in alluminio e uno in acciaio. Le pentole di acciaio invece sono assolutamente da evitare. Un tempo si prediligeva il ferro, ma oggi si usano raramente padelle di ferro perché sono molto pesanti e arrugginiscono. In compenso però sono molto economiche.

Come preparare una frittura perfetta? La padella con il cestello

Quando si frigge con la padella, sarebbe bene anche usare il cestello. In commercio si trovano sia padelle che lo hanno già in dotazione, sia dei retini muniti di manici laterali che si agganciano al bordo della pentola che si possono acquistare a parte. Il cestello serve ad evitare che il fritto si appesantisca delle impurità che inevitabilmente finiscono nell’olio. Queste essendo pesanti, si depositano tutte sul fondo. Viceversa con il cestello si tiene il cibo in sospensione e di conseguenza si ottiene una frittura più leggera, con meno impurità (residui di farina o pane grattugiato).

Come preparare una frittura perfetta

Ballarini Linea Firenze Friggitrice 2 Maniglie, Centimetri 24. In vendita a partire da € 32,90

 

Come preparare una frittura perfetta? La friggitrice elettrica

Alla ricerca della frittura perfetta, scopriamo altri utensili da cucina… L’alternativa alla frittura in padella consiste nell’usare la friggitrice elettrica. Il primo immediato vantaggio sta nell’odore: la friggitrice elettrica impedisce che la casa si riempia dell’inconfondibile odore di fritto. Cosa invece inevitabile se si cuoce usando la padella aperta. Un tempo le friggitrici venivano demonizzate. Poiché si riteneva che il fritto venisse troppo untuoso. I modelli attualmente in commercio invece sono tecnologicamente molto avanzati, e garantiscono un fritto gustoso e croccante ma allo stesso tempo leggero e sano. In molti casi il cestello interno (che è sempre rotante, in modo tale che il cibo si possa cuocere in modo uniforme) è anche inclinato. Questo significa che gli alimenti non restano costantemente immersi nell’olio, e quindi il fritto è meno pesante.

Esistono friggitrici di diversa capacità, a seconda che debbano servire per il fabbisogno di un nucleo familiare ristretto o più numeroso. Ci sono addirittura modelli muniti di oblò, per vedere cosa succede all’interno durante la cottura. Le più sofisticate hanno anche dei programmi automatici da impostare, a seconda dell’alimento che si vuole friggere. Molto importante, quando si acquista una friggitrice, è verificare il modo in cui può essere pulita. Molte hanno una cannula che serve per vuotare il cestello dall’olio, e il cestello estraibile che si può lavare in lavastoviglie.

Come preparare una frittura perfetta? La friggitrice elettrica professionale

Esistono anche modelli estremamente innovativi che permettono di friggere usando un quantitativo minimo di olio. Ovviamente però il risultato finale, che sicuramente avrà un minimo contenuto di grassi, non sarà esattamente lo stesso di una classica frittura.
Quasi tutti i principali marchi produttori di piccoli elettrodomestici per la casa hanno in catalogo una o più macchine friggitrici. Esistono poi i modelli professionali, per chi deve friggere in grandi quantità.

Ora non hai più scuse, conosci tutti gli utensili da cucina da utilizzare per eseguire una frittura perfetta!

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine SHOPPING - Mondo Shopping attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
Come preparare una frittura perfetta? ultima modifica: 2016-06-10T11:58:07+00:00 da Alessandro
The following two tabs change content below.
Curioso, curioso, curioso, iperattivo. Disponibile al confronto solo con esseri "pensanti", con chi è pronto a mettersi in gioco, disponibile a rivedere le proprie "certezze", con chi non si rifugia dietro un "Si è sempre fatto così...". Pregi? La curiosità. Difetti? La curiosità. "Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso." (Albert Einstein)
Condividi questo articolo su:

Lasciaci un tuo commento