come scegliere il materasso

Come scegliere il materasso, modelli a confronto.

In Arredamento e decorazioni per la casa, Casa, giardino e fai da te by AlessandroLascia un commento

Un buon materasso non deve soltanto essere comodo, ma deve durare nel tempo senza subire troppe deformazioni.

Scegliere il materasso più adatto al nostro riposo non è certo un’impresa facile! Troppo duro o troppo morbido, troppo spesso o troppo sottile…
Secondo studi recenti, trascorriamo a letto più di un quarto della nostra esistenza. Questo dato ci fa comprendere con chiarezza quanto sia importante procedere all’acquisto dell’articolo con la massima cura.

come scegliere il materasso

Baldiflex Materasso Matrimoniale Memory Plus Top Fresh 4 Strati 160 x 190 cm Alto 25 cm – Rivestimento Sfoderabile Aloe Vera. In vendita a partire da € 210,00

Un buon prodotto non deve soltanto essere comodo, ma deve durare nel tempo senza subire troppe deformazioni. Deve essere prodotto con materiali anallergici. Far sì che il corpo si rinfranchi senza permettere che assuma posizioni scorrette durante il sonno. E queste sono solo alcune delle caratteristiche che deve avere un buon materasso. Pertanto scegliere il materasso è da considerare come un vero e proprio investimento, da valutare dunque con molta attenzione.

Come scegliere il materasso: il prezzo

Cominciamo a vagliare tutte le soluzioni che offre il mercato e capire insieme come scegliere il materasso giusto. In base alle fasce di prezzo, ai materiali, ma anche e soprattutto, alle nostre abitudini personali e all’esigenza di comodità necessaria a favorire un riposo notturno soddisfacente. Ciò che determina il prezzo finale è, naturalmente, la qualità complessiva del materasso. Sono da escludere le soluzioni troppo economiche. Perché non solo non garantirebbero la durata del prodotto nel tempo. Ma potrebbero essere indice dell’utilizzo di materiali non idonei, che potrebbero persino risultare insalubri. È importante, quindi, orientarsi verso una fascia di prezzo medio alta.

come scegliere il materasso

Materasso Memory mod.Aloe Therapy alto 26cm Matrimoniale 160×190 con dispositivo medico Classe 1 detraibile , 7 cm Memory, onda a 11 zone di portanza differenziata, Rivestimento sfoderabile Lana/Lino Full 3D Air. In vendita a partire da € 269,00

Come scegliere un materasso: la fodera

Passiamo ora ad analizzare le varie componenti di un materasso e le loro caratteristiche principali. Innanzitutto la fodera. Importantissimo è valutare il materiale con cui il prodotto è foderato. Perché la parte esterna è quella più vicina al nostro corpo. La fodera deve essere realizzata in materiale completamente anallergico. Evitare quindi tutti i materassi foderati con materiali sintetici e prediligere un rivestimento in tessuto naturale. Come ad esempio il cotone, meglio se biologico.

Come scegliere un materasso: lattice o memory foam?

Per quanto riguarda i materiali di riempimento, oggi la partita si gioca principalmente tra il lattice e la memory foam.
Il lattice è un materiale che non consente l’assorbimento della polvere. Quindi, non favorisce il proliferare di acari. Bene dunque per chi è allergico agli acari ed alla polvere. Male, ovviamente, per chi è allergico al lattice stesso. Il lattice è un materiale in genere molto resistente ed igienico. Adatto sopratutto a coloro che tendono ad agitarsi e a muoversi molto durante il sonno: è molto elastico, risponde perfettamente a ogni sollecitazione senza alterare la forma del materasso.

come scegliere il materasso

Materasso Matrimoniale Lattice 160×190 alto 20 cm 100% LATTICE 7 zone a portanza differenziata COMFORT Ortopedico Rivestimento SILVER sfoderabile lavabile a 60° Ergonomico Antibatterico Antiacaro Antimuffa 100%. In vendita a partire da € 219,00

La memory foam ha, di contro, il vantaggio di adattarsi perfettamente alla forma del corpo e, appunto, a memorizzarla. Per questa ragione è adatto a tutti coloro che tendono a dormire sempre nella stessa posizione. Il materasso in memory foam, è considerato a tutti gli effetti un ausilio ortopedico di nuova generazione. Non provoca danni alla colonna vertebrale e assicura un riposo… personalizzato!

come scegliere il materasso

Materasso Memory Matrimoniale modello Top Air misura 160×190 Alto 25 cm Rivestimento Aloe Vera. In vendita a partire da € 210,00

Come scegliere un materasso: rigidità

In ogni caso, qualunque sia il materiale prescelto, anche si trattasse del vecchio materasso a molle, fondamentale è valutarne attentamente il livello di rigidità. Un prodotto troppo rigido potrebbe risultare scomodo e sarebbe necessario farci l’abitudine. È però un ottimo sostegno per la colonna vertebrale e, da sempre, gli ortopedici lo consigliano a chi ha problemi di schiena. È preferibile acquistarlo anche in caso debba sostenere un corpo particolarmente pesante. Fate attenzione, invece, a quelli troppo morbidi, potrebbero non fornire il giusto sostegno alla spina dorsale. Una rigidità media è in genere un buon compromesso, che viene incontro alla necessità di comodità senza costituire un pericolo per la nostra schiena.

come scegliere il materasso

MATERASSO MATRIMONIALE 160X190 ANNIVERSARY BEDDING 3000 MOLLE INDIPENDENTI CON TOPPER MEMORY FOAM. In vendita a partire da € 1.698,00

Infine, per un acquisto consapevole, è necessario abbinare al materasso una rete di buona qualità ed un letto perfetto per le nostre esigenze. Ottime quelle in robuste doghe di legno. Il segreto, anche in questo caso, è la giusta combinazione tra rigidità e resistenza.

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine SHOPPING - Mondo Shopping attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
Come scegliere il materasso, modelli a confronto. ultima modifica: 2016-10-04T11:46:38+00:00 da Alessandro
The following two tabs change content below.
Curioso, curioso, curioso, iperattivo. Disponibile al confronto solo con esseri "pensanti", con chi è pronto a mettersi in gioco, disponibile a rivedere le proprie "certezze", con chi non si rifugia dietro un "Si è sempre fatto così...". Pregi? La curiosità. Difetti? La curiosità. "Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso." (Albert Einstein)
Condividi questo articolo su:

Lasciaci un tuo commento